Utilizzando questo sito, autorizzi noi e i nostri partner a poter impostare dei cookie per personalizzare i contenuti come da nostra Cookie Policy

Arrow up
Arrow down
Login

 

Note Legali - Omniavis.it e Omniavis.com

In queste pagine riportiamo alcune informazioni riguardanti il sistema di trattamento dei dati e delle informazioni del sito www. restando a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.
La registrazione al sito è gratuita e comporta la compilazione di una scheda di registrazione con alcuni campi obbligatori. Nella scheda sono indicate le informazioni che potranno essere pubblicate nelle varie sezioni del sito.

Note Legali
Dati della Omniavis srl unipersonale
Partita Iva: 05661600485
Codice Fiscale: 05661600485
Legale rappresentante:
Dott. Fabio Chiarelli
Sede legale:
Lungarno Colombo 44 - 50136 Firenze
Tel. +39 0556236286

Sede operativa:
Firenze - Lungarno Colombo 44- 50136 Firenze

Sede principale delle attività didattiche:
Firenze - Lungarno Colombo 44- 50136 Firenze


Altri contatti:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ultimo aggiornamento: 29/06/2014
NOTE GENERALI
(ai sensi della vigente normativa sul copyright e trattamento dei dati)


Copyright
© Copyright 2006-2014 Omniavis - Tutti i diritti riservati.
E' consentito l'utilizzo personale del materiale presente su questo sito nonchè la citazione o il link diretto alla home page o alle singole pagine contenenti i vari documenti, a condizione di citare la fonte www.omniavis.it e www.omniavis.com e, nel caso di citazione indiretta, la fonte originaria.
Ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633 i testi degli atti ufficiali dello Stato e delle Amministrazioni pubbliche (italiane e straniere), non sono coperti da diritti d'autore. Il copyright si riferisce all'elaborazione e alla forma di presentazione dei testi stessi.
I testi normativi e giurisprudenziali pubblicati non hanno carattere di ufficialità. Le risposte dei collaboratori della Omniavis contenute nel forum rappresentano l'opinione personale degli autori e non costituiscono attività di consulenza nè rappresentanto un parere legale, pertanto non possono determinare alcuna responsabilità, diretta o indiretta, della società e dell'autore.

Collaborazioni
Ogni forma di collaborazione (invio di materiale, files, testi, elaborati anche personali) si intende a titolo gratuito. I messaggi del forum rappresentano le opinioni personali di coloro che li esprimono e non vincolano in alcun modo la società.

Disclaimer
I testi dei documenti reperibili su Omniavis, anche mediante link, non sono ufficiali. Si declina ogni responsabilità per eventuali inesattezze, omissioni o difformità dal testo ufficiale. Consultate la documentazione ufficiale su appropriati siti con particolare riferimento alle disposizioni normative, sentenze, commenti.

Accesso a siti esterni collegati
Omniavis non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso nè è responsabile delle informazioni ottenute dall'utente tramite l'accesso ai siti raggiungibili tramite collegamento ipertestuale. Pertanto della completezza e precisione delle informazioni sono da ritenersi responsabili i soggetti titolari dei siti ai quali si accede alle condizioni dagli stessi previste.

Download
Ogni oggetto presente su questo sito per lo scaricamento (download) come ad esempio documentazione, software, normativa, modulistica ecc., salvo diversa indicazione, è liberamente e gratuitamente disponibile a condizione che non venga utilizzato per trarne profitto o per il raggiungimento di fini illeciti.

Virus informatici
Omniavis non garantisce che il sito sia privo di errori o virus. Omniavis, i suoi fornitori ed i suoi collaboratori non sono responsabili per i danni subiti dall’utente a causa di tali elementi di carattere distruttivo.

Dati forniti volontariamente dai visitatori ed utenti
L'invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi email della Omniavis ed a quelli indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell'indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, oltre agli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva con facoltà di utilizzo nei limiti previsti dalla vigente normativa.
__________________________________________
Legge 7 marzo 2001, n. 62
Il portale Omniavis è formato da sezioni diverse, news, forum, procedure, modulistica ecc.... Le news sono formate da materiale elaborato dallo Staff di Omniavis ovvero si possono sostanziare in link a pagine web pubblicate da altri siti internet. L'aggiornamento non ha alcun carattere di periodicità, pertanto Omniavis non può in alcun modo essere qualificato prodotto editoriale ex Legge 7 marzo 2001, n. 62.

Legge 21 marzo 2004, n. 128
La eventuale pubblicazione di note, documenti, contributi, approfondimenti, articoli e in genere di tutte le opere presenti sul sito Omniavis è concessa dai rispettivi autori, titolari di tutti i diritti morali e patrimoniali ai sensi della legge sul diritto d'autore e sui diritti connessi (Legge 633/1941).
La riproduzione ed ogni altra forma di diffusione al pubblico delle predette opere (anche in parte), in difetto di autorizzazione dell’autore, è punita a norma degli articoli 171, 171-bis, 171-ter, 174-bis e 174-ter della menzionata Legge.
E' libera la citazione dell’opera a scopo scientifico e la riproduzione, anche parziale, ad uso didattico purché accompagnate dal nome dell'autore, dal titolo e dall'indicazione della fonte www.omniavis.it compreso il link www.omniavis.it e www.omniavis.com e relativo link.

Privacy
In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. L'informativa è resa anche ai sensi dell'art.13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 a coloro che interagiscono con i servizi web Omniavis accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo www.omniavis.it e www.omniavis.com.
L'informativa è da intendersi per il sito Omniavis e non anche per altri siti web eventualmente consultati tramite link.
Copia dell'informativa è affissa presso la sede Omniavis per la diffusione a favore dei partecipanti, presso la nostra sede, alle attività di formazione ed assistenza.

Informativa in materia di protezione dei dati personali
(ai sensi dell'art. 13 del DLgs. 196/2003)


PREMESSA
La nostra Società, OMNIAVIS SRL, svolge attività di formazione e consulenza indirizzate ad Enti Pubblici ed Aziende private.
Tale nostro impegno prevede naturalmente il trattamento dei dati relativi alle persone che, compilando moduli appositamente predisposti o su loro spontanea richiesta, si rivolgono a noi per partecipare a corsi di formazione o per richiedere servizi di assistenza e consulenza, che promuoviamo tramite contatti diretti o inserzioni sul sito www.omniavis.it e www.omniavis.com
Dati della società:
Omniavis srl
Lungarno Colombo 44
50136 Firenze
P.I. e C.F. 05661600485
www.omniavis.it

1. FINALITA' DEL TRATTAMENTO DEI DATI
I dati che noi raccogliamo in forma cartacea e su supporto magnetico, elettronico o telematico, sono trattati al fine di svolgere attività di organizzazione di corsi di formazione, di assistenza e consulenza, nell'interesse di Enti, Organizzazioni e Società private o per la nostra struttura organizzativa. In particolare i dati raccolti sono poi trattati ed utilizzati direttamente per adempiere a finalità strumentali al compimento dell’attività di Omniavis S.r.l. quali gestione attività, archiviazione, fatturazione, elaborazione, nel completo rispetto del principio della correttezza e delle disposizioni di legge.

2. MODALITA' DI RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI
La raccolta dei dati avviene mediante invio a Omniavis S.r.l., in forma cartacea o su supporto magnetico, elettronico o telematico, delle informazioni relative ai propri dati anagrafici che vengono inseriti tramite compilazione di una apposita scheda intervista. La raccolta dei dati riguarda soltanto i dati comuni che saranno oggetto di trattamento per le finalità indicate e in conformità con quanto previsto dal Dlgs n. 196/2003. Invitiamo, pertanto, a non conferire dati idonei a rivelare lo stato di salute (es. stato di invalidità), l'origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, le opinioni politiche, la vita sessuale e tutte le informazioni qualificabili come dati sensibili ai sensi del Dlgs n. 196/2003. I dati sono trattati ad opera di soggetti interni appositamente incaricati. I dati sono conservati in archivi cartacei, informatici e telematici e sono assicurate le misure di sicurezza minime previste dal legislatore.

3. NATURA DEL CONFERIMENTO - CONSEGUENZE DEL RIFIUTO DEL CONSENSO
Il conferimento dei dati stessi è facoltativo, peraltro il suo rifiuto a fornirli e al successivo trattamento, determinerà l'impossibilità per noi di inserire i Suoi dati nel nostro archivio, di conseguenza non potremo svolgere le sopradette attività di informazione e promozione relativi all'organizzazione di corsi di formazione, attività di assistenza e consulenza. La invitiamo, pertanto, ad acconsentire alla formula: "Ai sensi del Dlgs. n.196/2003, vista l'informativa presente, acconsento che Omniavis S.r.l. tratti i miei dati ed eventualmente li trasferisca a terzi per agevolare l'informazione e la promozione di corsi di formazione e delle attività di consulenza".
Il consenso al trattamento è formalizzato da espresso consenso scritto mediante la modalità sopra descritta oppure sottoscrivendo la dichiarazione in calce alla scheda intervista compilata.

4. COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
I dati raccolti non saranno diffusi, venduti o scambiati con soggetti terzi, salvo eventuali comunicazioni a terzi per lo svolgimento di attività funzionali alla società, quali quelle amministrative, contabili e fiscali e salvo qualora ciò sia indispensabile al fine di esecuzione degli obblighi assunti dalle parti.. Per il perseguimento delle finalità sopraindicate, i dati personali trattati potranno essere inoltre comunicati, previo suo formale consenso, ad Aziende clienti con l'invito a trattarli con la stessa riservatezza da noi sempre utilizzata e in ogni caso nel pieno rispetto della normativa vigente che tutela la privacy personale. In tali casi l’utilizzo da parte dei terzi dovrà avvenire nel completo rispetto del principio della correttezza e delle disposizioni di legge.

5. AUDIO E VIDEOREGISTRAZIONI
Nell’ambito delle attività di formazione svolte presso la nostra sede e nelle sedi esterne verranno realizzate audio e videoregistrazioni ai fini della realizzazione di materiale didattico ed informativo oggetto di successiva distribuzione a soggetti terzi clienti di Omniavis S.r.l.. Manifesti ed avvisi informeranno gli interessati i quali potranno posizionarsi al di fuori del campo di ripresa della videocamera (che comunque verrà opportunamente collocata in modo tale da garantire la privacy dei partecipanti) o comunicare la propria volontà di non essere ripresi.

6. DIRITTI DELL'INTERESSATO
In ogni momento l'interessato potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell'articolo 7 del D.lgs.196/2003, che per Sua comodità riproduciamo di seguito integralmente.
“1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. 2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione: a) dell'origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati. 3. L'interessato ha diritto di ottenere: a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. 4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale”.
Tali diritti potranno essere esercitati all'indirizzo del Titolare Omniavis S.r.l. con sede in Lungarno Colombo 44 - 50136 Firenze

7. NATURA DEL CONFERIMENTO - CONSEGUENZE DEL RIFIUTO DEL CONSENSO
a) Il conferimento dei dati personali rilasciati è facoltativo, peraltro il suo rifiuto a fornirli e al successivo trattamento, determinerà l'impossibilità Ominavis S.r.l. di consentirle la partecipazione ai corsi di formazione dalla medesima organizzata. Ai sensi dell’art. 24 D. Lgs. 196/2003 il consenso al trattamento dei suddetti dati non è necessario in quanto gli stessi sono raccolti per adempiere ad obbligo di legge o per l’esecuzione di obblighi derivanti da contratto. I dati saranno conservati per il tempo necessario all’espletamento delle finalità contabili e fiscali secondo quanto previsto dalla legge e comunque non oltre 10 anni dalla cessazione del rapporto istituito. 
b) Il consenso alla comunicazione dei Suoi dati a terzi clienti del titolare per agevolare l'informazione e la promozione di corsi di formazione e delle attività di consulenza organizzate e prestate dalla Omniavis è facoltativo. La sua mancata prestazione impedirà alla Omniavis S.r.l. di provvedere alle suddette comunicazioni. In tal caso il consenso al trattamento è formalizzato da espresso consenso scritto da parte dell'interessato. Tale consenso potrà essere revocato in qualsiasi momento dal soggetto interessato mediante formale richiesta inviata al Titolare con raccomandata a/r.
c) Il consenso alla effettuazione di audio e videoregistrazioni (per la realizzazione di materiale didattico e informativo) che coinvolgano anche la sua persona e oggetto di successiva distribuzione a soggetti terzi clienti di Omniavis è facoltativo. La sua mancata prestazione impedirà alla Omniavis S.r.l. di provvedere al relativo trattamento. In tal caso il consenso al trattamento è formalizzato da espresso consenso scritto da parte dell'interessato.

8. ULTERIORI INFORMAZIONI
Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.omniavis.it relativamente al trattamento dei dati, alle note legali ed agli altri aspetti rilevanti in materia.
In ogni caso il personale della società è a disposizione per ogni chiarimento.

Il Titolare del trattamento è Omniavis S.r.l.
Dott. Fabio Chiarelli

Formule per l'espressione del consenso
Prestazione del consenso per comunicazione dati a terzi
Il/la sottoscritto/a ________________________, presta espressamente il proprio consenso affinchè la Ominvias S.r.l. in qualità di titolare del trattamento provveda alla comunicazione dei dati a terzi per agevolare l'informazione e la promozione di corsi di formazione e delle attività di consulenza organizzate e prestate dalla medesima, in base alle finalità e alle modalità di cui all'informativa ex art. 13 D.Lgs. 196 del 2003 che il/la sottoscritto/a dichiara di aver letto e compreso.
__________ lì __________
Firma ____________________________________

Prestazione del consenso in materia di audio e videoregistrazioni
Il/la sottoscritto/a ________________________, presta espressamente il proprio consenso affinchè la Ominvias S.r.l. in qualità di titolare del trattamento provveda alla realizzazione di audio e videoregistrazioni che potranno coinvolgere anche la propria persona, ai fini della realizzazione di materiale didattico ed informativo e della successiva distribuzione del medesimo a terzi clienti di Omniavis S.r.l. in base alle finalità e alle modalità di cui all'informativa ex art. 13 D.Lgs. 196 del 2003 che il/la sottoscritto/a dichiara di aver letto e compreso.
__________ lì __________
Firma ____________________________________

__________________________

Informazioni relative agli acquisti online (ultimo aggiornamento 5/1/2008)

Condizioni generali di contratto

Oggetto 
Le presenti Condizioni Generali hanno per oggetto l'acquisto di prodotti e di servizi, effettuato a distanza tramite rete telematica sul sito "www.omniavis.it" di proprietà della Omniavis srl, (di seguito Omniavis.it) Lungarno Colombo 44, 50136 Firenze, P.I. E C.F. 05661600485. 
Tali acquisti sono riservati a Clienti utilizzatori diretti, ad esclusione dei soggetti quali commercianti, grossisti, rivenditori, professionisti, ecc. che intendano rivendere a terzi i relativi prodotti. 
Ogni operazione d'acquisto sarà regolata dalle disposizioni di cui al Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206 "Codice del consumo, a norma dell'articolo 7 della legge 29 luglio 2003, n. 229" e, per quanto concerne la tutela della riservatezza, sarà sottoposta alla normativa di cui al D.Lgs. 196/2003 e successive modifiche. Sono fatte salve ulteriori disposizioni normative (codice civile ecc...).
I contratti da noi conclusi devono necessariamente contenere le presenti condizioni generali. Esse sono valide anche per i futuri rapporti di lavoro, anche qualora non fossero di volta in volta espressamente concordate. Non prendiamo in considerazione condizioni proprie del cliente contrarie ovvero divergenti dalle nostre condizioni generali di contratto, se esse non sono state previamente riconosciute da Omniavis.it. Esse sono valide solamente per il contratto per il quale sono state concordate. Le nostre condizioni generali di contratto valgono anche laddove abbiamo eseguito la consegna, pur sapendo di condizioni proprie del cliente contrarie o divergenti dalle nostre.

Accettazione delle condizioni generali di vendita 
Con l’invio di un ordine, il cliente fa a Omniavis.it una proposta contrattuale. Il contratto di compravendita, con i diritti e gli obblighi che derivano dalla sua forma tipica, si intende sorto con l’arrivo presso il cliente di una e-mail di conferma dell’ordine da parte di Omniavis.it. Il contratto si realizza anche nel caso in cui il cliente avesse fornito un indirizzo di consegna che non coincide col suo. Allorché il cliente agisca per conto di terzi, il contratto viene in essere nei confronti del terzo solo ed esclusivamente se è esibita una procura e se Omniavis.it confermi espressamente la volontà di concludere il contratto col terzo. In tutti gli altri casi, l’indicazione di un indirizzo di consegna differente dal proprio è ritenuta irrilevante ai fini della perfezione del contratto.
Il Cliente, con l'invio telematico della conferma del proprio ordine d'acquisto, accetta incondizionatamente e si obbliga ad osservare nei suoi rapporti con Omniavis s.r.l., le condizioni generali e di pagamento di seguito trascritte, dichiarando di aver preso visione ed accettato tutte le indicazioni a lui fornite ai sensi delle norme sopra richiamate, prendendo altresì atto che Omniavis.it stessa non si ritiene vincolata a condizioni diverse se non preventivamente concordate per iscritto.

Impegni del cliente 
Le presenti Condizioni Generali di Vendita devono essere esaminate on line dai Clienti visitatori del sito www.omniavis.it prima che essi procedano ad effettuare le transazioni.
Il contratto non può validamente entrare in vigore senza l’espressa approvazione delle condizioni generali di contratto, dell’autorizzazione al trattamento dei dati personali ai fini dell’esecuzione del contratto e delle clausole contrattuali di cui all’art. 1341 c. c..
Omniavis.it esegue tutti gli ordini esclusivamente sulla base dei dati ad essa forniti dal cliente. Tali dati devono essere trasmessi nel formato e con le specificazioni riportate nelle informazioni ai clienti. Nel caso di divergenza dal formato o da altre specificazioni richieste, non è garantita una stampa priva di errori. Il cliente è obbligato a verificare scrupolosamente che i dati che trasmette a Omniavis.it siano confacenti all’ordine cui si deve dare corso. Omniavis.it non è tenuta a verificare la correttezza di tali dati. Il rischio per eventuali errori nel prodotto finito, dovuti alla trasmissione di dati carenti o inesatti, grava unicamente sul cliente. Laddove tecnicamente possibile, su espressa richiesta del cliente possono essere elaborati anche formati che non risultano tra le informazioni ai clienti. Se dovessero verificarsi degli errori dovuti alla conversione dei dati in quei formati che possono essere elaborati da Omniavis.it, essi non possono essere addebitati a quest’ultima. Il cliente dichiara di assumere a proprio carico il rischio derivante dalla conversione.

Modalità di acquisto 
Il sito www.omniavis.it è un sito telematico di vendita di prodotti audio, video ed altro materiale didattico realizzato, prodotto, confezionato ed elaborato direttamente dalla Omniavis.it. Gli acquisti dei prodotti, disponibili così come illustrati e descritti on line nelle relative schede descrittive e tecniche, è effettuato dal Cliente al prezzo ivi indicato, da confermare al momento dell'inoltro della conferma d'ordine, oltre alle spese di trasporto come di seguito specificate al successivo art. 6, e comunque visualizzate all'atto dell'acquisto. Prima della conferma dell'acquisto al Cliente verrà riepilogato il costo unitario di ogni prodotto prescelto, il costo totale in caso di acquisto di più prodotti e le relative spese di trasporto. Confermando l'acquisto, a completamento della transazione, il Cliente riceverà un messaggio di posta elettronica contenente la Data e l'Importo complessivo del proprio ordine ed il dettaglio dello stesso.

Sconti e promozioni
La Omniavis.it riconosce in casi particolari sconti e promozioni agli acquirenti dei propri prodotti segnalando tale circostanza all'interno delle pagine del negozio online. Gli sconti possono essere in percentuale con il valore finale di acquisto (es. 10%, 20%, 25% ecc...) o in valore assoluto (es. 9 euro, 15 euro ecc....). Gli sconti non sono di regola fra loro cumulabili (ogni eccezione sarà evidenziata) e devono essere fruiti mediante inserimento nella sezione "coupon" della parola corrispondente (es. "full" per fruire dello sconto da parte egli enti aderenti alla proposta full). La Omniavis.it non riconoscerà gli sconti a coloro che non saranno in possesso dei requisiti stabiliti preventivamente e comunicati tramite il sito. In questo caso verrà applicato il prezzo pieno (senza applicazione di sconti). Salva diversa indicazione gli sconti mediante coupon non si riferiscono ai servizi di iscrizione ai corsi, ai bonus formativi ed al materiale già scontato in base ad altre iniziative. Gli sconti possono essere utilizzati soltanto durante il periodo indicato nel sito.

Pagamenti 
I prezzi indicati includono IVA, spese di spedizione e trasporto che sono espressamente indicate nella scheda riassuntiva prima della conferma definitiva della transazione. Ciò vale a meno che non sia diversamente indicato nella conferma d’ordine. Detti prezzi restano validi sotto riserva che i dati indicati dal cliente nella sua proposta contrattuale permangano invariati dopo la conclusione del contratto. Le spese dovute a successive modificazioni richieste dal cliente, sono conteggiate separatamente. Le spese per la spedizione includono un unico invio al recapito indicato dal cliente.
In caso di revocazione dell’addebito sul conto corrente, il cliente è tenuto a rimborsare le spese richieste in fattura dalla banca procedente. Ciò vale anche in caso di rifiuto diretto della domanda di addebito. 
Il pagamento dei prodotti acquistati e delle relative spese di spedizione dovrà essere effettuato dal cliente successivamente all'inoltro della conferma d'ordine mediante l'utilizzo di uno dei mezzi di pagamento indicati e prescelti. Per chi utilizza il pagamento con bonifico bancario, i versamenti potranno essere effettuati su: CREDEM – credito emiliano – Filiale 2, Firenze - C/C n. 000000007273 intestato a Omniavis srl - ABI: 03032 CAB: 02800 CIN T – IBAN IT05 T030 3202 8000 1000 0007 273. Sul bonifico occorre indicare il N. d'ordine che apparirà sul sito al momento della transazione e nella mail di conferma. In caso di pagamento in contanti (per le cifre per le quali è ammessa detta forma di pagamento) la modalità dovrà essere concordata direttamente con la segreteria della Omniavis.it (rif. Tel. 0556236286, 0556145319, cell. 3409671716). Il pagamento deve essere eseguito esclusivamente con banconote (non sono accettati assegni bancari o circolari) direttamente ad un incaricato della società al momento della consegna per la cifra esatta della transazione (non è prevista la restituzione del resto). L’evasione dell’ordine con pagamento in contanti avverrà solo al momento del pagamento della merce. 
Il pagamento dovrà essere effettuato entro e non oltre 30 giorni dalla data di conferma dell'ordine. Dopo tale data Omniavis.it si riserva di non procedere alla consegna e di considerarsi svincolata da ogni obbligo contrattuale.

Consegna prodotti 
I prodotti acquistati saranno consegnati da Omniavis.it all'indirizzo indicato dal Cliente. Ogni spedizione contiene, oltre ai prodotti acquistati la fattura della merce ordinata. Le consegne dei prodotti avverranno durante tutti i giorni lavorativi. La consegna dei prodotti da parte di Omniavis.it potrà essere frazionata, senza che ciò comporti alcuna responsabilità per Omniavis.it e dei corrieri da questa utilizzati. I corrieri utilizzati non effettuano telefonate preventive nè gestiscono richieste di spedizioni in orari particolari. Indicativamente, senza che ciò comporti alcun vincolo per Omniavis.it e salvo la disponibilità sul mercato dei prodotti oltre ad eventuali cause di forza maggiore, la merce verrà consegnata da Omniavis.it al corriere entro 72 ore dalla realizzazione del materiale (il materiale verrà realizzato entro 14 giorni dall'ordinazione; 28 giorni durante il periodo luglio-agosto e dicembre-gennaio). Per le spedizioni la Omniavis.it si avvale prevalentemente del servizio Pacco posta celere e del servizio Posta prioritaria di Poste Italiane spa. Le confenzioni vengono realizzate in modo tale da garantire la ricezione integra del prodotto. Il Cliente è tenuto a verificare che il pacco sia integro, non danneggiato né bagnato e comunque conforme alle caratteristiche standard (sopra descritte) di un pacco Omniavis.it. Solo dopo tale verifica il Cliente dovrà accettare la consegna, dopo di che non potrà opporre alcuna contestazione circa le caratteristiche esteriori di quanto a lui consegnato in relazione all'ordine effettuato. Nel caso invece non ci sia corrispondenza tra l'ordine e la consegna, secondo le modalità poc'anzi citate, dovrà sollevare la contestazione direttamente al vettore e mandare un email attraverso il sito www.omniavis.it ovvero a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Garanzie e prodotti difettosi 
I prodotti acquistati tramite Omniavis.it sono soggetti alla disciplina, per quanto applicabile, di cui al Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206 sui contratti di vendita e sulle garanzie concernenti i beni di consumo e, per quanto non ivi contemplato, alle specifiche disposizioni previste in materia dal Codice civile. Tale garanzia si applicherà al prodotto che presenti difetti di conformità e/o malfunzionamenti non riscontrabili al momento dell’acquisto, purchè il prodotto stesso sia utilizzato correttamente e con la dovuta diligenza e cioè nel rispetto della sua destinazione e di quanto previsto nella eventuale documentazione tecnica, con osservanza delle varie norme operative ivi indicate. La predetta garanzia non sarà invece applicabile in caso di negligenza, incuria nell'uso e nella manutenzione del prodotto, di collegamento di quanto acquistato ad impianti elettrici o di qualsiasi altro tipo di collegamento non a norma. La garanzia è personale e si applicherà quindi solo all'originario acquirente, essendo riservata ai clienti diretti e non a commercianti, rivenditori, ecc. L’eventuale malfunzionamento dei prodotti dovrà essere segnalato entro dieci (10) giorni dalla ricezione della merce. La segnalazione scritta dovrà essere allegata dal cliente al momento della rispedizione del prodotto difettoso. Omniavis.it si riserva la possibilità di verificare l’effettività dei difetti descritti dal cliente e di effettuare la sostituzione solo dopo tale controllo. La richiesta verrà evasa solo se nel pacco rientrato saranno presenti i seguenti documenti : Fattura di acquisto, numero e data ordine, breve descrizione del difetto riscontrato e marca e modello del lettore dvd utilizzato. Le spese di restituzione del bene al mittente restano invece a carico del Cliente. Prima di spedire la merce difettosa, il cliente dovrà scrivere tramite il form di contatto che troverà nella sezione “Servizio clienti online” o alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo., descrivendo la natura della merce e del guasto ed indicando ogni riferimento utile all'identificazione del prodotto ivi compresi i codici identificativi. Una volta inserito il reclamo il Cliente riceverà le informazioni necessarie per avvalersi della garanzia. Se questa procedura non viene applicata, i tempi per la riparazione/sostituzione potrebbero dilatarsi notevolmente.

Diritto di recesso 
Se hai sbagliato il tuo ordine e hai ricevuto un articolo che non desideravi hai 10 giorni di tempo dalla data di consegna per esercitare il diritto di recesso, ovvero la possibilità di restituire il prodotto. Accetteremo senza esitazione la resa di qualsiasi articolo, purché in perfette condizioni, rifondendone l'intero ammontare (tranne le spese di imballaggio e spedizione, come previsto dalla legge italiana). Per gli articoli provvisti di bollini SIAE, il prodotto deve essere restituito con il bollino integro. Non saranno accettati resi di articoli con il bollino SIAE rotto o mancante. Includi nel pacco di spedizione per la resa, che deve essere correttamente confezionato, una copia della nota di consegna e invia il tutto a Omniavis srl - Fax: +39 039 05593931177. 
Se il termine di consegna non è rispettato da Omniavis.it, il cliente deve in primo luogo comunicare per iscritto la fissazione di un nuovo termine adeguato. In seguito all’infruttuoso decorso di questo secondo termine, il cliente ha diritto di recedere dal contratto. In presenza di forza di maggiore e caso fortuito non imputabili al volere di Omniavis.it (in particolare scioperi, serrate, ordini della pubblica autorità ed ogni altro impedimento che non possa essere ragionevolmente previsto), che rendano la consegna particolarmente gravosa od impossibile, allorché sia evidente che essi incidono gravemente sulla possibilità di allestimento e/o consegna della merce, tanto da parte di Omniavis.it, quanto da parte di Omniavis.it fornitori o sub-fornitori, Omniavis.it può considerasi sciolta dall’obbligo di rispettare il termine di consegna concordato col cliente. Tali circostanze straordinarie conferiscono a Omniavis.it il diritto di differire la consegna e/o l’intera prestazione per tutta la durata dell’impedimento, più un congruo lasso di tempo, ovvero a recedere dal contratto, per quella parte eventualmente non ancora adempiuta. Divenuta impossibile la prestazione per le condizioni summenzionate, Omniavis.it è svincolata dal relativo obbligo. Omniavis.it è tenuta ad informare immediatamente il cliente dell’impedimento. 
La soddisfazione del cliente è la nostra prima regola. Perciò curiamo al meglio ogni aspetto della lavorazione, dal trattamento, in fase di preparazione, produzione e consegna del materiale. Soprattutto, ci sforziamo di comunicare con i nostri clienti in modo chiaro, descrivendo i prodotti che offriamo e le loro caratteristiche, illustrando la nostra attività, i contenuti del materiale e l'utilità per il cliente dello stesso..
Può accadere che, per ragioni anche imprevedibili, il prodotto consegnato non sia conforme a quanto preventivato o non realizzi a pieno le Vostre aspettative. In tal caso l'unico tuo impegno consiste nel restituirlo a Omniavis.it
Omniavis.it applica infatti la politica "Soddisfatti o rimborsati", pertanto hai diritto al recesso alle condizioni sopra indicate.

Giurisdizione e Foro competente 
Per queste condizioni generali di contratto e per l’intero rapporto giuridico instaurato col presente accordo vale e si applica diritto italiano. Salvo quanto disposto dall’art. 63 del D. Lgs. n. 206/2005 (contratti con i consumatori), il foro competente a conoscere di tutte le controversie nascenti dall’applicazione e dall’esecuzione del presente contratto è quello di Firenze. L’invalidità originaria o sopravvenuta di una previsione contenuta in queste condizioni generali di contratto, ovvero in altri accordi particolari, non invalida le restanti parti dell’accordo.

Informazioni relative alla partecipazione alle attività didattiche
Condizioni generali di contratto

Tariffe.
I corsi di formazione sono soggetti al pagamento di una tariffa standard di 150,00 euro a persona + IVA per ogni sessione (la sessione di formazione corrisponde a mezza giornata antimeridiana o pomeridiana). La tariffa può essere diversificata in relazione a specifiche esigenze e possono essere previsti sconti per partecipazioni multiple o per la partecipazione a più sessioni.
Sono previste tariffe specifiche per la partecipazione a corsi, master ed altre iniziative formative. Tutte le tariffe sono ben evidenziate nel catalogo online.
Ogni "bonus formativo" dà diritto di partecipare ad una sessione di formazione da parte di un soggetto senza ulteriori costi.

IVA per Enti pubblici
IVA non dovuta da parte di Enti Pubblici. Ai sensi dell’art. 14 comma 10 della legge 537/1993 “i versamenti eseguiti dagli enti pubblici per l'esecuzione di corsi di formazione, aggiornamento, riqualificazione e riconversione del personale costituiscono in ogni caso corrispettivi di prestazioni di servizi esenti dall'imposta sul valore aggiunto, ai sensi dell'articolo 10 del decreto del presidente della repubblica 26 ottobre 1972, n. 633”.

Iscrizione
L'iscrizione ai corsi deve essere effettuata tramite il sistema SHOP online di www.omniavis.it. Omniavis.it si riserva di accettare anche le iscrizioni pervenute con altra modalità (cartacea, telefonica, email). L'iscrizione deve pervenire almeno 3 giorni prima della data di svolgimento della sessione di formazione. Omniavis.it si riserva di accettare iscrizioni pervenute successivamente.

Pagamenti e fatturazione
Al ricevimento della scheda d’iscrizione online la Omniavis.it verificherà la correttezza dell'iscrizione e confermerà, anche tramite il sistema SHOP online (all'interessato arriverà una mail generata automaticamente dal sistema) l'avvenuta iscrizione (previa verifica della disponibilità d'aula).
L'interessato, entro i successivi 7 giorni e comunque prima della partecipazione alle attività formative, dovrà procedere al pagamento di quanto dovuto inviando copia della ricevuta di pagamento al fax 05593931177 (o mediante altro mezzo preventivamente concordato ed autorizzato da Omniavis.it).

Disdetta
L’iscrizione al corso può essere annullata o rinviata da parte del cliente senza oneri se comunicata almeno 7 giorni lavorativi prima della data di inizio della sessione di formazione. Dopo tale scadenza Omniavis.it si riserva il diritto di richiedere il pagamento del corrispettivo dovuto per l'intero importo o per una somma inferiore, a sua competa discrezione.

Sostituzione
È sempre ammessa la sostituzione del partecipante, previa comunicazione telefonica e successivo fax o mail.

Rinvio e cancellazione dei corsi
Omniavis.it potrà cancellare la sessione di formazione in programma almento 7 giorni, anche non lavorativi, dalla data di inizio dandone comunicazione telefonica e/o scritta, anche per email, al cliente. Nel caso di rinvio o cancellazione dei corsi sarà riconosciuto un bonus formativo per la partecipazione ad una qualsiasi attività formativa della Omniavis. Il bonus avrà validità almeno annuale e consentirà di partecipare, per una persona, ad una sessione di formazione analoga o diversa da quella rinviata o cancellata. Il bonus potrà essere utilizzato anche da un soggetto diverso dal cliente iscritto alla sessione rinviata o cancellata.
Su richiesta, Omniavis riconoscerà il rimborso integrale del corrispettivo versato nel caso di rinvio o cancellazione dei corsi. Resta esclusa qualsiasi altra forma di risarcimento da parte di Omniavis.it per rinvii o cancellazioni dovute a problemi organizzativi, indisponibilità del docnete o altre problematiche.
Condizioni generali
Qualsiasi modifica alle presenti Condizioni Generali dovrà essere effettuata per iscritto ed accettata dalle parti.

Ulteriori informazioni sulle NOTE LEGALI

Ad integrazione di quanto indicato nelle precedenti note legali si segnala che ai sensi dell'art. 1, comma 1 del decreto legge 22 marzo 2004, n. 72, come modificato dalla legge di conversione 21 maggio 2004 n. 128 i documenti e le opere presenti su questo sito (e sulle banche dati dirette dalla Omniavis srl) sono trattati conformemente alla normativa sul diritto d'autore e sui diritti connessi.
La violazione delle norme sul diritto di autore e sui diritti connessi è sanzionata dalla legge 22 aprile 1941, n. 633 che vieta la riproduzione, la comunicazione al pubblico, la messa a disposizione del pubblico, il noleggio e il prestito, l'estrazione, il reimpiego, la pubblica esecuzione e la diffusione illecite.
Alle specifiche violazioni si applicano le sanzioni penali e/o amministrative previste dagli articoli da 171 a 174-quinquies della legge 633/1941.
Si riportano gli articoli 171-174-quinquies della legge 633/1941 (pubblicazione a carattere meramente esemplificativo, non ufficiale)
Articolo 171 
Salvo quanto previsto dall'art. 171-bis e dall'articolo 171-ter, è punito con la multa da lire 100.000 a lire 4.000.000 chiunque, senza averne diritto, a qualsiasi scopo e in qualsiasi forma:
a) riproduce, trascrive, recita in pubblico, diffonde, vende o mette in vendita o pone altrimenti in commercio un'opera altrui o ne rivela il contenuto prima che sia reso pubblico, o introduce e mette in circolazione nel territorio dello Stato esemplari prodotti all'estero contrariamente alla legge italiana;
b) rappresenta, esegue o recita in pubblico o diffonde con o senza variazioni od aggiunte, una opera altrui adatta a pubblico spettacolo od una composizione musicale. La rappresentazione o esecuzione comprende la proiezione pubblica dell'opera cinematografica, l'esecuzione in pubblico delle composizioni musicali inserite nelle opere cinematografiche e la radiodiffusione mediante altoparlante azionato in pubblico;
c) compie i fatti indicati nelle precedenti lettere mediante una delle forme di elaborazione previste da questa legge;
d) riproduce un numero di esemplari o esegue o rappresenta un numero di esecuzioni o di rappresentazioni maggiore di quello che aveva il diritto rispettivamente di produrre o di rappresentare;
e) (Abrogato);
f) in violazione dell'art. 79 ritrasmette su filo o per radio o registra in dischi fonografici o altri apparecchi analoghi le trasmissioni o ritrasmissioni radiofoniche o smercia i dischi fonografici o altri apparecchi indebitamente registrati.
La pena è della reclusione fino ad un anno o della multa non inferiore a lire 1.000.000 se i reati di cui sopra sono commessi sopra un'opera altrui non destinata alla pubblicazione, ovvero con usurpazione della paternità dell'opera, ovvero con deformazione, mutilazione o altra modificazione dell'opera medesima, qualora ne risulti offesa all'onore od alla reputazione dell'autore.
La violazione delle disposizioni di cui al terzo ed al quarto comma dell'articolo 68 comporta la sospensione della attività di fotocopia, xerocopia o analogo sistema di riproduzione da sei mesi ad un anno nonché la sanzione amministrativa pecuniaria da due a dieci milioni di lire.
Articolo 171-bis
1. Chiunque abusivamente duplica, per trarne profitto, programmi per elaboratore o ai medesimi fini importa, distribuisce, vende, detiene a scopo commerciale o imprenditoriale o concede in locazione programmi contenuti in supporti non contrassegnati dalla Società italiana degli autori ed editori (SIAE), è soggetto alla pena della reclusione da sei mesi a tre anni e della multa da lire cinque milioni a lire trenta milioni. La stessa pena si applica se il fatto concerne qualsiasi mezzo inteso unicamente a consentire o facilitare la rimozione arbitraria o l'elusione funzionale di dispositivi applicati a protezione di un programma per elaboratori. La pena non è inferiore nel minimo a due anni di reclusione e la multa a lire trenta milioni se il fatto è di rilevante gravità.
2. Chiunque, al fine di trarne profitto, su supporti non contrassegnati SIAE riproduce, trasferisce su altro supporto, distribuisce, comunica, presenta o dimostra in pubblico il contenuto di una banca di dati in violazione delle disposizioni di cui agli articoli 64-quinquies e 64-sexies, ovvero esegue l'estrazione o il reimpiego della banca di dati in violazione delle disposizioni di cui agli articoli 102-bis e 102-ter, ovvero distribuisce, vende o concede in locazione una banca di dati, è soggetto alla pena della reclusione da sei mesi a tre anni e della multa da lire cinque milioni a lire trenta milioni. La pena non è inferiore nel minimo a due anni di reclusione e la multa a lire trenta milioni se il fatto è di rilevante gravità.
Articolo 171-ter 
1. È punito, se il fatto è commesso per uso non personale, con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da cinque a trenta milioni di lire chiunque per trarne profitto:
a) abusivamente duplica, riproduce, trasmette o diffonde in pubblico con qualsiasi procedimento, in tutto o in parte, un'opera dell'ingegno destinata al circuito televisivo, cinematografico, della vendita o del noleggio, dischi, nastri o supporti analoghi ovvero ogni altro supporto contenente fonogrammi o videogrammi di opere musicali, cinematografiche o audiovisive assimilate o sequenze di immagini in movimento;
a-bis) in violazione dell'art. 16, per trarne profitto, comunica al pubblico immettendola in un sistema di reti telematiche, mediante connessioni di qualsiasi genere, un'opera dell'ingegno protetta dal diritto d'autore, o parte di essa;
b) abusivamente riproduce, trasmette o diffonde in pubblico, con qualsiasi procedimento, opere o parti di opere letterarie, drammatiche, scientifiche o didattiche, musicali o drammatico-musicali, ovvero multimediali, anche se inserite in opere collettive o composite o banche dati;
c) pur non avendo concorso alla duplicazione o riproduzione, introduce nel territorio dello Stato, detiene per la vendita o la distribuzione, distribuisce, pone in commercio, concede in noleggio o comunque cede a qualsiasi titolo, proietta in pubblico, trasmette a mezzo della televisione con qualsiasi procedimento, trasmette a mezzo della radio, fa ascoltare in pubblico le duplicazioni o riproduzioni abusive di cui alle lettere a) e b);
d) detiene per la vendita o la distribuzione, pone in commercio, vende, noleggia, cede a qualsiasi titolo, proietta in pubblico, trasmette a mezzo della radio o della televisione con qualsiasi procedimento, videocassette, musicassette, qualsiasi supporto contenente fonogrammi o videogrammi di opere musicali, cinematografiche o audiovisive o sequenze di immagini in movimento, od altro supporto per il quale è prescritta, ai sensi della presente legge, l'apposizione di contrassegno da parte della Società italiana degli autori ed editori (S.I.A.E.), privi del contrassegno medesimo o dotati di contrassegno contraffatto o alterato;
e) in assenza di accordo con il legittimo distributore, ritrasmette o diffonde con qualsiasi mezzo un servizio criptato ricevuto per mezzo di apparati o parti di apparati atti alla decodificazione di trasmissioni ad accesso condizionato;
f) introduce nel territorio dello Stato, detiene per la vendita o la distribuzione, distribuisce, vende, concede in noleggio, cede a qualsiasi titolo, promuove commercialmente, installa dispositivi o elementi di decodificazione speciale che consentono l'accesso ad un servizio criptato senza il pagamento del canone dovuto;
f-bis) fabbrica, importa, distribuisce, vende, noleggia, cede a qualsiasi titolo, pubblicizza per la vendita o il noleggio, o detiene per scopi commerciali, attrezzature, prodotti o componenti ovvero presta servizi che abbiano la prevalente finalità o l'uso commerciale di eludere efficaci misure tecnologiche di cui all'art. 102 -quater ovvero siano principalmente progettati, prodotti, adattati o realizzati con la finalità di rendere possibile o facilitare l'elusione di predette misure. Fra le misure tecnologiche sono comprese quelle applicate, o che residuano, a seguito della rimozione delle misure medesime conseguentemente a iniziativa volontaria dei titolari dei diritti o ad accordi tra questi ultimi e i beneficiari di eccezioni, ovvero a seguito di esecuzione di provvedimenti dell'autorità amministrativa o giurisdizionale;
h) abusivamente rimuove o altera le informazioni elettroniche di cui all'articolo 102 -quinquies , ovvero distribuisce, importa a fini di distribuzione, diffonde per radio o per televisione, comunica o mette a disposizione del pubblico opere o altri materiali protetti dai quali siano state rimosse o alterate le informazioni elettroniche stesse.
2. È punito con la reclusione da uno a quattro anni e con la multa da cinque a trenta milioni di lire chiunque:
a) riproduce, duplica, trasmette o diffonde abusivamente, vende o pone altrimenti in commercio, cede a qualsiasi titolo o importa abusivamente oltre cinquanta copie o esemplari di opere tutelate dal diritto d'autore e da diritti connessi;
b) esercitando in forma imprenditoriale attività di riproduzione, distribuzione, vendita o commercializzazione, importazione di opere tutelate dal diritto d'autore e da diritti connessi, si rende colpevole dei fatti previsti dal comma 1;
c) promuove o organizza le attività illecite di cui al comma 1.
3. La pena è diminuita se il fatto è di particolare tenuità.
4. La condanna per uno dei reati previsti nel comma 1 comporta:
a) l'applicazione delle pene accessorie di cui agli articoli 30 e 32-bis del codice penale;
b) la pubblicazione della sentenza in uno o più quotidiani, di cui almeno uno a diffusione nazionale, e in uno o più periodici specializzati;
c) la sospensione per un periodo di un anno della concessione o autorizzazione di diffusione radiotelevisiva per l'esercizio dell'attività produttiva o commerciale.
5. Gli importi derivanti dall'applicazione delle sanzioni pecuniarie previste dai precedenti commi sono versati all'Ente nazionale di previdenza ed assistenza per i pittori e scultori, musicisti, scrittori ed autori drammatici.
Articolo 171-quater 
1. Salvo che il fatto costituisca più grave reato, è punito con l'arresto sino ad un anno o con l'ammenda da lire un milione a lire dieci milioni chiunque, abusivamente ed a fini di lucro:
a) concede in noleggio o comunque concede in uso a qualunque titolo, originali, copie o supporti lecitamente ottenuti di opere tutelate dal diritto di autore;
b) esegue la fissazione su supporto audio, video o audio-video delle prestazioni artistiche di cui all'art. 80.
Articolo 171-quinquies 
1. Ai fini delle disposizioni di cui alla presente legge è equiparata alla concessione in noleggio la vendita con patto di riscatto ovvero sotto condizione risolutiva quando sia previsto che nel caso di riscatto o di avveramento della condizione il venditore restituisca una somma comunque inferiore a quella pagata oppure quando sia previsto da parte dell'acquirente, al momento della consegna, il pagamento di una somma a titolo di acconto o ad altro titolo comunque inferiore al prezzo di vendita.
Articolo 171-sexies 
1. Quando il materiale sequestrato è, per entità, di difficile custodia, l'autorità giudiziaria può ordinarne la distruzione, osservate le disposizioni di cui all'articolo 83 delle norme di attuazione, di coordinamento e transitorie del codice di procedura penale, approvate con decreto legislativo 28 luglio 1989, n. 271.
2. È sempre ordinata la confisca degli strumenti e dei materiali serviti o destinati a commettere i reati di cui agli articoli 171-bis, 171-ter e 171-quater nonché delle videocassette, degli altri supporti audiovisivi o fonografici o informatici o multimediali abusivamente duplicati, riprodotti, ceduti, commerciati, detenuti o introdotti sul territorio nazionale, ovvero non provvisti di contrassegno SIAE, ove richiesto, o provvisti di contrassegno SIAE contraffatto o alterato, o destinato ad opera diversa. La confisca è ordinata anche nel caso di applicazione della pena su richiesta delle parti a norma dell'articolo 444 del codice di procedura penale.
3. Le disposizioni di cui ai precedenti commi si applicano anche se i beni appartengono ad un soggetto giuridico diverso, nel cui interesse abbia agito uno dei partecipanti al reato.
Articolo 171-septies 
1. La pena di cui all'articolo 171-ter, comma 1, si applica anche:
a) ai produttori o importatori dei supporti non soggetti al contrassegno di cui all'articolo 181-bis, i quali non comunicano alla SIAE entro trenta giorni dalla data di immissione in commercio sul territorio nazionale o di importazione i dati necessari alla univoca identificazione dei supporti medesimi;
b) salvo che il fatto non costituisca più grave reato, a chiunque dichiari falsamente l'avvenuto assolvimento degli obblighi di cui all'articolo 181-bis, comma 2, della presente legge.
Articolo 171-octies 
1. Qualora il fatto non costituisca più grave reato, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da lire cinque milioni a lire cinquanta milioni chiunque a fini fraudolenti produce, pone in vendita, importa, promuove, installa, modifica, utilizza per uso pubblico e privato apparati o parti di apparati atti alla decodificazione di trasmissioni audiovisive ad accesso condizionato effettuate via etere, via satellite, via cavo, in forma sia analogica sia digitale. Si intendono ad accesso condizionato tutti i segnali audiovisivi trasmessi da emittenti italiane o estere in forma tale da rendere gli stessi visibili esclusivamente a gruppi chiusi di utenti selezionati dal soggetto che effettua l'emissione del segnale, indipendentemente dalla imposizione di un canone per la fruizione di tale servizio.
2. La pena non è inferiore a due anni di reclusione e la multa a lire trenta milioni se il fatto è di rilevante gravità .
Articolo 171-novies 
1. La pena principale per i reati di cui agli articoli 171-bis, 171-ter e 171-quater è diminuita da un terzo alla metà e non si applicano le pene accessorie a colui che, prima che la violazione gli sia stata specificatamente contestata in un atto dell'autorità giudiziaria, la denuncia spontaneamente o, fornendo tutte le informazioni in suo possesso, consente l'individuazione del promotore o organizzatore dell'attività illecita di cui agli articoli 171-ter e 171-quater, di altro duplicatore o di altro distributore, ovvero il sequestro di notevoli quantità di supporti audiovisivi e fonografici o di strumenti o materiali serviti o destinati alla commissione dei reati.
2. Le disposizioni del presente articolo non si applicano al promotore o organizzatore delle attività illecite previste dall'articolo 171-bis, comma 1, e dall'articolo 171-ter, comma 1.
Articolo 172 
Se i fatti preveduti nell'articolo 171 sono commessi per colpa la pena è della sanzione amministrativa sino a lire 2.000.000.
Con la stessa pena è punito chiunque:
a) esercita l'attività di intermediario in violazione del disposto degli artt. 180 e 183;
b) non ottempera agli obblighi previsti negli artt. 153 e 154;
c) viola le norme degli artt. 175 e 176.
Articolo 173 
Le sanzioni previste negli articoli precedenti si applicano quando il fatto non costituisce reato più grave previsto dal codice penale o da altre leggi.
Articolo 174 
Nei giudizi penali regolati da questa sezione la persona offesa, costituitasi parte civile, può sempre chiedere al giudice penale l'applicazione dei provvedimenti e delle sanzioni previsti dagli artt. 159 e 160.
Articolo 174-bis 
1. Ferme le sanzioni penali applicabili, la violazione delle disposizioni previste nella presente sezione è punita con la sanzione amministrativa pecuniaria pari al doppio del prezzo di mercato dell'opera o del supporto oggetto della violazione, in misura comunque non inferiore a euro 103,00. Se il prezzo non è facilmente determinabile, la violazione è punita con la sanzione amministrativa da euro 103,00 a euro 1032,00. La sanzione amministrativa si applica nella misura stabilita per ogni violazione e per ogni esemplare abusivamente duplicato o riprodotto.
Articolo 174-ter 
1. Chiunque abusivamente utilizza, anche via etere o via cavo, duplica, riproduce, in tutto o in parte, con qualsiasi procedimento, anche avvalendosi di strumenti atti ad eludere le misure tecnologiche di protezione, opere o materiali protetti, oppure acquista o noleggia supporti audiovisivi, fonografici, informatici o multimediali non conformi alle prescrizioni della presente legge, ovvero attrezzature, prodotti o componenti atti ad eludere misure di protezione tecnologiche è punito, purché il fatto non concorra con i reati di cui agli articoli 171, 171 -bis , 171 -ter , 171 -quater , 171 -quinquies , 171- septies e 171- octies , con la sanzione amministrativa pecuniaria di euro 154 e con le sanzioni accessorie della confisca del materiale e della pubblicazione del provvedimento su un giornale quotidiano a diffusione nazionale.
2. In caso di recidiva o di fatto grave per la quantità delle violazioni o delle copie acquistate o noleggiate, la sanzione amministrativa è aumentata sino ad euro 1032,00 ed il fatto è punito con la confisca degli strumenti e del materiale, con la pubblicazione del provvedimento su due o più giornali quotidiani a diffusione nazionale o su uno o più periodici specializzati nel settore dello spettacolo e, se si tratta di attività imprenditoriale, con la revoca della concessione o dell'autorizzazione di diffusione radiotelevisiva o dell'autorizzazione per l'esercizio dell'attività produttiva o commerciale.
Articolo 174-quater 
1. I proventi derivanti dalle sanzioni amministrative, applicati ai sensi degli articoli 174 -bis e 174 -ter , affluiscono all'entrata del bilancio dello Stato per essere riassegnati, con decreto del Ministro dell'economia e delle finanze:
a ) in misura pari al cinquanta per cento ad un Fondo iscritto allo stato di previsione del Ministero della giustizia destinato al potenziamento delle strutture e degli strumenti impiegati nella prevenzione e nell'accertamento dei reati previsti dalla presente legge. Il Fondo è istituito con decreto adottato dal Ministro della giustizia, di concerto con il Ministro dell'interno, ai sensi dell'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400;
b ) nella restante misura, ad apposito capitolo dello stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze per la promozione delle campagne informative di cui al comma 3 –bis dell'articolo 26 della legge 23 agosto 1988, n. 400, e successive modificazioni.
Articolo 174-quinquies 
1. Quando esercita l'azione penale per taluno dei reati non colposi previsti dalla presente sezione commessi nell'àmbito di un esercizio commerciale o di un'attività soggetta ad autorizzazione, il pubblico ministero ne dà comunicazione al questore, indicando gli elementi utili per l'adozione del provvedimento di cui al comma 2.
2. Valutati gli elementi indicati nella comunicazione di cui al comma 1, il questore, sentiti gi interessati, può disporre, con provvedimento motivato, la sospensione dell'esercizio o dell'attività per un periodo non inferiore a quindici giorni e non superiore a tre mesi, senza pregiudizio del sequestro penale eventualmente adottato.
3. In caso di condanna per taluno dei reati di cui al comma 1, è sempre disposta, a titolo di sanzione amministrativa accessoria, la cessazione temporanea dell'esercizio o dell'attività per un periodo da tre mesi ad un anno, computata la durata della sospensione disposta a norma del comma 2. Si applica l'articolo 24 della legge 24 novembre 1981, n. 689. In caso di recidiva specifica è disposta la revoca della licenza di esercizio o dell'autorizzazione allo svolgimento dell'attività.
4. Le disposizioni di cui al presente articolo si applicano anche nei confronti degli stabilimenti di sviluppo e di stampa, di sincronizzazione e postproduzione, nonché di masterizzazione, tipografia e che comunque esercitino attività di produzione industriale connesse alla realizzazione dei supporti contraffatti e nei confronti dei centri di emissione o ricezione di programmi televisivi. Le agevolazioni di cui all'art. 45 della legge 4 novembre 1965, n. 1213, e successive modificazioni, sono sospese in caso di esercizio dell'azione penale; se vi è condanna, sono revocate e non possono essere nuovamente concesse per almeno un biennio .”

La informiamo che con la registrazione al forum si è automaticamente iscritti alla newsletter che ha come scopo l'invio periodico di comunicazioni elettroniche contenenti informazioni e iniziative legate ai temi trattati dal forum stesso.

INFORMATIVA AI SENSI DELL’ARTICOLO 13 DEL D. LGS 196/2003
Ai sensi della legge 196/2003, la informiamo che i dati personali inviati tramite la sottoscrizione al forum e contestualmente alla nostra newsletter sono utilizzati solo per l'invio sopracitato.
Per informazioni specifiche sulla privacy e sul trattamento dei dati personali si ricorda che l’iscrizione al forum e conseguentemente alla Newsletter comporta la presa visione e l’accettazione di questa informativa.
Il conferimento dei dati è facoltativo essendo funzionale agli scopi sopraddetti.
Ogni iscritto ha facoltà di cancellarsi dalla Newsletter senza però perdere il diritto di accesso al forum, in qualsiasi momento inviandoci una richiesta via mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Il trattamento dei suoi dati avviene nel rispetto delle modalità indicate dalla normativa vigente.